martedì 16 gennaio 2018

"Chi di noi" di Mario Benedetti

Buona sera readers, 
vi annuncio che ho deciso di partecipare alla sfida #7ragazze1challenge. 
Il primo romanzo letto per la sfida è “Chi di noi” di Mario Benedetti, scelto per il tema copertina bianca. 
Titolo: Chi di noi
Autore: Mario Benedetti
Casa editrice: Nottetempo
Anno di pubblicazione: 2016

Trama: 
Con lo sguardo profondissimo e tagliente che è la cifra della sua scrittura, Mario Benedetti esplora da par suo il tema del triangolo amoroso. Ai tempi del liceo, Miguel, Alicia e Lucas si ritrovano catturati in un platonico ménage à trois il cui motore è Miguel, col suo disprezzo per se stesso e il suo gusto manipolatorio: attratto da Alicia ma convinto che sia destinata a Lucas, decide di costruire l'amore tra i due. Quando, invece, Alicia sceglie proprio lui, è già troppo tardi: il fantasma del triangolo si è insediato, e non si capisce più chi sia davvero l'altro. Attraverso un diario, una lettera e un racconto, ciascuno affidato a uno dei protagonisti, la storia cambia radicalmente a seconda di chi la narra: e se dissolve ogni illusione di realtà, non perde nulla in verità, sondando in modo acutissimo sentimenti, frustrazioni, desideri, solitudini.

Recensione: 
Un romanzo breve ma intenso, strutturato in tre parti distinte e racconta la storia di tre amici: Miguel, Alicia e Lucas che si raccontano tutti in maniera diversa. 
Miguel apre il romanzo con una sorta di diario, che scrive per se stesso, raccontando della sua relazione con Alicia e della sua “amicizia” con Lucas. Dalle sua parole possiamo capire che i rapporti con Lucas sono gelidi e il suo matrimonio con Alicia non funziona da anni. 
Scavando sempre più a fondo Miguel riesce a trovare il punto d’origine che ha scatenato le conseguenze che si sono verificate al momento in cui scrive. 
Attraverso l’analisi che il personaggio compie riusciamo a scorgere i fattori scatenanti dell’imminente rottura con la moglie e del rapporto di “amicizia” con Lucas. Inoltre, dalla pagine scritte da Miguel stesso, emerge il suo carattere che risulta molto insicuro, non crede nelle sue potenzialità e di conseguenza ha smesso di credere anche nel rapporto con la moglie o probabilmente non ci ha mai creduto

Alicia viene descritta da Miguel come una donna molto intelligente e intraprendente. Nella parte centrale possiamo constatare che effettivamente è così ma anche che la poverina si è spinta oltre ogni limite fino ad annientarsi per amore sia dei figli sia del matrimonio. Per questo ad un certo punto decide di mollare tutto e scappare da Lucas credendo che con lui le cose possano essere migliori di come sono state con Miguel. 

Lucas vive a Buenos Aires ma è più un Peter Pan che un uomo. L’ultimo personaggio è infatti un artista che durante gli anni del liceo è stato coinvolto in un triangolo (di cui nessuno è a conoscenza) con Miguel e Alicia finchè quest’ultima non ha scelto il primo. 
Sentendosi rifiutato ha voltato le spalle a tutti e si è trasferito dall’altra parte del mondo dove ha continuato a mantenere i contatti con i coniugi attraverso delle lettere senza affetto ne interesse scritte puramente per cortesia. 
Lucas non ha mai accetto la situazione e questo lo possiamo vedere dalla vita che svolge e dalla parte dedicata a lui. Il personaggio, nella sua parte, scrive come se stesse raccontando un romanzo ricco di vicende inventate, alcuni episodi ispirati anche alla realtà ma storpiati per renderli più eclatanti di quanto non siano. 

Un romanzo che nel complesso è una piacevole lettura, non troppo lunga dalla quale si possono ricavare numerosi spunti su come ciò che crediamo non sempre è la realtà ma porta a modificare i nostri comportamenti per fare in modo che si attui proprio ciò che crediamo reale ma che in realtà e semplicemente nella propria testa
Un circolo vizioso che è difficile da spezzare. 


Cosa ne pensate? Potrebbe essere una lettura interessante? 

A presto, 
Afra❤

domenica 14 gennaio 2018

#21 Segnalazioni Destinose "Berkserkr"

Buongiorno e buona domenica readers, 
la settimana scorsa ho avuto molti impegni e purtroppo non ho potuto postare nulla nè sul blog nè su Instagram. 
Oggi torna l’appuntamento con la rubrica “Segnalazioni Destinose” e il romanzo di oggi è dell’autore Alessio Del Debbio


"Berserkr" 
Prezzo cartaceo: 14,90€ 
Prezzo ebook: 2,99€ 
Sinossi:  
Berlino, inizio del terzo millennio. 
La Guerra Calda è finita, gli Accordi dell’89 sono stati firmati e la città è stata divisa in sette zone, ciascuna assegnata a una delle antiche stirpi. All’interno della ringbahnvivono gli uomini, protetti dalla Divisione, incaricata di mantenere la pace e impedire sconfinamenti e scontri tra le stirpi. 
Misteriosi omicidi, provocati da sconosciute creature sovrannaturali, iniziano però a verificarsi in tutta la città, rischiando di frantumare il delicato equilibrio raggiunto. 
La Divisione incarica Ulrik Von Schreiber di indagare, aiutato dal pavido collega Fabian, ben sapendo quanto abbia a cuore il mantenimento della pace. Ma Ulrik non è soltanto un cacciatore, incarna lo Spirito Protettore della Città, l’Orso di Berlino, che non attende altro che liberare la propria furia. 

Per questa settimana è tutto, fatemi sapere cosa ne pensate qui sotto nei commenti. 

A presto, 
Afra❤


mercoledì 3 gennaio 2018

"La meraviglia di essere simili" di Daniela Volontè

Buona sera readers, 
spero che questo 2018 sia iniziato al meglio, colgo l’occasione per rifarvi gli auguri e vi lascio la recensione di questo romanzo che ho terminato proprio negli ultimi giorni del 2017.
 
Titolo: La meraviglia di essere simili
Autrice: Daniela Volontè
Anno di pubblicazione: 2017
Casa editrice: Newton Compton Editori

Trama: 
Per dimenticare un passato doloroso, Elisabeth decide di allontanarsi da New York. Si trasferisce così nella cittadina nella quale viveva la sua migliore amica e inizia a lavorare come insegnante. Ma al liceo di Watertown la sua vita è destinata a cambiare. A sconvolgerla sarà Alexander, un ragazzo di diciassette anni. 
Come Elisabeth, anche Alex ha un passato che lo ha segnato, e il presente non va granché meglio: la madre è alcolizzata e lui deve prendersi cura della sorella più piccola, Julia, di soli sei anni. Elisabeth lo incontra in aula il primo giorno di scuola, e da quel momento non riuscirà più a dimenticarlo. C’è un dolore comune che li unisce, eppure quando sono insieme la sensazione che provano è quella di pace. Ma Alex è minorenne e oltretutto è un suo allievo. Elisabeth sa bene che non può permettersi alcun tipo di coinvolgimento sentimentale. All’inizio entrambi cercano di tenere a bada i propri sentimenti, fin quando non riescono più a trattenerli… 

Recensione: 
Una storia d’amore travolgente. 
Elisabeth e Alexander non potrebbero essere più diversi ma con una vita molto simile che gli fa avvicinare in modo inaspettato. 
Elisabeth è una giovane insegnante appena trasferita nella cittadina di Watertown dalla grande Mela per sfuggire a tutti i ricordi che la città le fa tornare in mente. 
Alexander è uno studente nel liceo della città, ragazzo problematico secondo gli insegnanti e la psicologa scolastica ma che si da un gran da fare. Alunno modello con una media da far invidia a tutti gli altri studenti; si prende cura della sorellina di 6 anni, Julia e si mantiene grazie ad un lavoro come istruttore nella palestra dell’amico Luke. 
I due protagonisti scoprono di essere più simili di quanto pensassero, nonostante la differenza di età, di vita e di responsabilità le loro vite sembrano essere destinate ad intrecciarsi. 
Nel corso del romanzo Alex si trova più volte nei guai ed Elisabeth è sempre pronta ad aiutarlo come Alex si prende cura di lei. Pian piano i due iniziano a conoscersi e comprendono di avere un passato che gli accomuna, che gli avvicina nonostante molti elementi siano contro la loro “amicizia”. 
Le cose iniziano a complicarsi quando John, allenatore e vicepreside, insiste per un appuntamento con Elisabeth. Ma c'è qualcosa in John che non convince Elisabeth a fidarsi di lui.

Ci sarà un lieto fine per Elisabeth e Alex? 
Non vi resta che scoprirlo leggendo questo splendido romanzo. 

Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate? 
A presto e buon anno, 
Afra ❤ 

venerdì 29 dicembre 2017

"La Paziente 1155" di Francesca Petroni

Buon giorno readers, 
oggi vi porto la recensione del romanzo di Francesca Petroni che vi ho segnalato nella rubrica "Segnalazioni destinose". Prima di tutto ringrazio immensamente l'autrice per avermi dato la possibilità di leggere la sua opera. 

Titolo: La Paziente 1155
Autrice: Francesca Petroni
Anno di pubblicazione: 2017
Trama: 
Una paziente priva di sensi di cui non si conosce l’identità. Una professoressa di Psichiatria e il suo assistente si scambiano i loro pareri sulla sua cartella clinica, ma niente è come sembra… 

Recensione: 
La paziente 1155 è un’opera davvero particolare nel suo genere, infatti non è il classico scritto ma sono una serie di pensieri, pareri e constatazioni che vengono scambiati fra la psichiatra Miriam e il suo specializzando, Marco. 
Il caso è veramente particolare e misterioso, una giovane ragazza viene trovata incosciente e di lei si ha solo un diario scritto dalla stessa che è molto enigmatico. Non si ha la minima idea di cosa le sia successo e non si ha nemmeno un indizio su chi sia. 
La giovane non risponde a nessuna terapia impartita dalla psichiatra e i medici non sanno cosa fare, il mistero si infittisce quando sorgono strane coincidenze che collegano diversi eventi alla vita della ragazza. 
Il diario, contenuto nella cartella clinica dove Miriam e Marco di scrivono, è l’unico punto di riferimento che aiuta a far scoprire qualcosa di più sulla vita della giovane. Tra le vicende misteriose i due protagonisti iniziano ad innamorarsi e vengono trascinati in un vortice di emozioni, paure e segreti nascosti che si ingrandiscono sempre più. 
Ogni post-it e nota a fondo pagina permette al lettore di mettere insieme i pezzi del puzzle e di vedere sola alla fine il quadro generale. 
Un romanzo che si legge tutto d’un fiato, unico nel suo genere per lo stile col quale è scritto e con un finale inaspettato. 

Cosa ne pensate di questo romanzo? Io ve lo consiglio se cercate qualcosa di diverso e particolare. 


A presto, 
Afra 

mercoledì 27 dicembre 2017

#20 Segnalazioni destinose "La paziente 1155" e "Non piangere"

Buon giorno readers, 
anche se non è domenica volevo segnalarvi questi romanzi che ho da un po' tra le segnalazioni da farvi ma il tempo, le feste e il lavoro non mi lasciano il tempo di fare praticamente nulla. I romanzi in questione sono dell’autrice Francesca Petroni. 

https://destinodicarta.blogspot.com/2017/12/francesca-petroni-segnalazioni.html“La paziente 1155” 
Prezzo cartaceo: 14,99 € 
Prezzo ebook: 2,99 € 
Sinossi: 
Una paziente priva di sensi di cui non si conosce l’identità. Una professoressa di Psichiatria e il suo assistente si scambiano i loro pareri sulla sua cartella clinica, ma niente è come sembra… 






“Non piangere” 
https://destinodicarta.blogspot.com/2017/12/francesca-petroni-segnalazioni.htmlPrezzo cartaceo: 9,99 € 
Prezzo ebook: 2,99 € 
Sinossi: 
Noemi ha vent’anni e si è appena diplomata. 
Sta ancora soffrendo per la perdita del padre, quando un evento cambierà la sua vita. 
Chi è l’ uomo biondo a cui ha appena distrutto il paraurti dell’auto? 
Lo scoprirà presto, intrecciando una relazione fatta di passione, carne, lacrime e sangue. Imparerà che, fra il dolore e il piacere, il confine può essere così labile da non poter essere distinto. 
Ma anche che la sofferenza, quella vera, può distruggere se non si ha la forza di combatterla. 




In settimana vi porto la recensione del romanzo “La paziente 1155”. 
Cosa ne pensate di questi romanzi? 
Il primo è sicuramente unico nel suo genere anche per come è stato sviluppato. 

Colgo l'occasione per augurarvi di trascorrere al meglio gli ultimi giorni di questo favoloso 2017. 
Afra❤

mercoledì 13 dicembre 2017

“Le disavventure di Alice” di Marina Galatioto

Buongiorno #destinyreaders, il Natale si avvicina e io non so cosa scrivere nella mia wish list per Natale😕 Ad ogni modo torniamo a noi, oggi vi lascio la recensione di un romanzo che ho avuto la fortuna di vincere ad un giveaway su IG. 
Se volete rimanere sempre aggiornati potete seguirmi sul mio profilo IG o sulla pagina FB, vi aspetto 💕 


Titolo: Le disavventure di Alice
Autrice: Marina Galatioto
Casa editrice: EBINetwork
Anno di pubblicazione: 2014
Trama: 
Alice è una giovane donna vicina alla trentina che non ha ancora trovato un lavoro stabile e nemmeno un fidanzato decente. Quando si presenta per un colloquio in una notissima casa di moda infila un pasticcio dietro l'altro combinando disastri e gaffes tanto che è convinta di non essere assunta prima e di venir licenziata poi. L'incubo del licenziamento, come lo chiama lei, incombe sulla nuova arrivata e di volta in volta veste panni differenti. I giorni passano tra piccoli e grandi problemi, difficoltà e situazioni imbarazzanti. Alice sembra perseguitata da una buona dose di sfortuna. Le gaffes le combina sempre in presenza di qualcuno del consiglio di amministrazione, finisce per assistere al bacio appassionato di due vili traditori, per uscire con un commesso che "lo da a tutte", per perdere il suo migliore amico dopo aver finto d'essere la sua fidanzata e la migliore amica, ma allo stesso tempo riuscirà a far strada nell'azienda e a farsi notare, complice l'ascensore bloccato per un'assenza di corrente. Poi però una brillante idea, quella di aprire un blog che racconti delle sue vicissitudini, la metterà definitivamente nei guai. E i suoi incubi peggiori si avvereranno. Alice verrà davvero licenziata? E che svolta prenderà la sua vita? Non perdetevi le "disavventure" di Alice, una combinaguai in carriera! 

Recensione: 
Il romanzo di oggi è dell’autrice Marina Galatioto, che ringrazio nuovamente per avermi dato la possibilità di scoprire la sua opera e di farmi divertire. 
Alice, è una giovane donna che sembra aver bevuto un’intera dose di sfiga. Ebbene sì la nostra protagonista è davvero un’attira guai. Unica al mondo.
La protagonista è molto insicura di sè e non crede nelle sue capacità ma questo non la ferma in quanto cerca di ottenere il lavoro dei suoi sogni con le unghie e con i denti. 
Dopo un colloquio che sembra andato in maniera disastrosa viene assunta come segretaria in una famosa casa di moda, la Mainini.
Il suo ruolo le permette di vedere e sentire tutto, ma anche di combinare una miriade di disastri. La sua passione è la moda e per questo mette anima e corpo nel suo nuovo lavoro. Tra nuove amicizie, nuovi amori e un sacco di disastri Alice riuscirà a sopravvivere a mesi in mezzo alla perfezione che la circonda.  
La giovane è in grado di farci divertire sempre e tante volte ci fa sospirare e dire: “Ma come è possibile?” 
Un romanzo che fa sorridere e permette a tutti noi di staccare la spina e farci entrare nel mondo di Alice e delle sue disavventure. 
Un libro che raccomando vivamente a tutti, veloce e per nulla pesante. Attualmente in lettura ho il seguito e non vedo l'ora di parlarvi di nuovo di Alice e di tutte le sue (dis)avventure.

Cosa ne pensate? Avete già letto questo romanzo? 

A presto, 
Afra

sabato 9 dicembre 2017

#19 Segnalazioni destinose "Il Segreto della Sorgente"

Buona sera readers, 
oggi una segnalazione nuova tutta per voi. Il romanzo di cui parliamo oggi è il terzo della saga de "I rami del Tempo" di Luca Rossi. 
Il romanzo uscirà il 12 dicembre e se siete curiosi trovate la recensione di "I Rami del Tempo" e "L'Erede della Luce" sul blog. 

"Il Segreto della Sorgente" 
Prezzo carteceo: 12,90€ 
Prezzo ebook: 2,99€ 
Sinossi: Sono in molti a credere che lei sia quella giusta, l’Erede della Luce, colei che, in un universo dominato dalla scienza e dalla tecnologia del Pre​sidente Molov, risveglierà la parte più profonda degli individui. Ne è convinta la sua compagna Miril, hanno fede in lei la mutante Ipsia e il Maestro Elor e soprattutto gli abitanti delle Terre Libere di Vaior, l’ultimo baluardo di vera libertà. Ma a non credere in sé stessa è proprio Lil, distrutta dai sensi di colpa per la scomparsa del suo mondo e incapace di fare i conti con un destino che le ha già portato via quasi tutto. Eppure per Lil non c’è più tempo. Nelle Terre Libere nulla è come appare. Valika, sua futura guida spirituale, è la prima ad aver rinnegato gli ideali più puri e il fanatismo delle vestali del Santuario, unito alla brama senza fine di beni materiali, minaccia lo scoppio di una guerra fratricida. L’unica soluzione è raggiungere la Sorgente di cui parla un’antica Profezia. Ma a sbarrar la strada a Lil è il peggiore dei pericoli nei quali possa imbattersi un essere vivente, la negazione stessa della vita. E proprio coloro di cui ha più bisogno saranno i primi a tradirla. 

Cosa ne pensate? E la cover vi piace?

A presto, 
Afra♥